top of page
GRADIENT_COLOR.jpg

Un viaggio immersivo nei Beni Culturali grazie alle nuove tecnologie


beni culturali e nuove tecnologie

Nel mondo digitale in continua evoluzione, le tecnologie avanzate come la realtà aumentata permettono l’accesso a un universo virtuale interconnesso in cui le persone possono interagire, creare e condividere esperienze immersive. Questo nuovo ambiente digitale sta trasformando l’accesso e l’interazione con il patrimonio culturale, non solo offrendo opportunità per arricchire l'intrattenimento e le relazioni sociali, ma sta anche rivoluzionando e innovando il modo in cui esploriamo e preserviamo i beni culturali. 


Grazie alle tecnologie immersive abbiamo la possibilità di interagire con ambienti virtuali che riproducono accuratamente musei e gallerie. Attraverso i musei digitali, è possibile immergersi nell’arte, conoscere figure e avvenimenti che hanno segnato la storia, nonché correnti artistiche e forme di espressione. Un esempio emblematico è rappresentato dal Louvre, che ha sviluppato un’esperienza virtuale del proprio museo, permettendo di navigare tra le sue raccolte in maniera dinamica e interattiva.


Esplorare il mondo con le tecnologie moderne


Numerose piattaforme digitali oggi offrono anche la possibilità di effettuare tour virtuali di siti geografici di rilievo, luoghi storici e siti archeologici. Con le tecnologie immersive, è possibile navigare in ambienti virtuali che riproducono fedelmente luoghi di importanza storica e aree archeologiche. Ad esempio, il progetto Google Arts & Culture collabora con oltre 2000 istituzioni per offrire tour virtuali di musei e siti patrimonio dell’umanità, permettendo agli utenti di visitare luoghi di interesse culturale e storico da ogni angolo del globo direttamente dal proprio dispositivo.


Altre tecnologie immersive, come il metaverso, giocano un ruolo importante in questo tipo di esperienze. Un servizio innovativo come l’Avatar Customer Care, alimentato dall’IA Generativa, può offrire un'esperienza ancora più coinvolgente e personalizzata, attraverso l’interazione con un avatar che ci guida attraverso percorsi storici e descrizioni dettagliate. Molte istituzioni utilizzano già assistenti virtuali alimentati dall’intelligenza artificiale per guidare gli utenti attraverso questo tipo di esperienze culturali virtuali. Un esempio è la realtà virtuale di Notre-Dame, la prima esperienza di realtà virtuale dedicata alla famosa cattedrale che permette agli utenti di esplorare la cattedrale e immergersi nella sua storia, dalla sua costruzione originale nel Medioevo all'attuale restauro dopo il devastante incendio del 2019.


Un altro esempio è il British Museum, che ha introdotto una funzionalità di Google Street View che permette di esplorare virtualmente più di 60 gallerie del museo e offre guide virtuali per accompagnare i visitatori in un viaggio attraverso la storia, fornendo contesto e narrazioni approfondite sulle collezioni esposte.


Il metaverso gioca un ruolo cruciale anche nella conservazione dei beni culturali per le generazioni future. La digitalizzazione permette di salvaguardare monumenti, opere d’arte e altri tesori culturali che altrimenti potrebbero essere esposti a rischi di deterioramento o distruzione come dimostra il progetto CyArk, che utilizza la scansione laser 3D per documentare e conservare siti patrimonio mondiale a rischio.


beni culturali e nuove tecnologie

Oltre il Tempo: tecnologie immersive e la nuova era dell’esperienza culturale


Ma le nuove tecnologie non sono solo un mezzo per esplorare il passato; offrono anche terreno fertile per la creatività e l'innovazione nel campo della cultura e dell'arte. Artisti, designer e creativi di tutto il mondo stanno sfruttando queste infinite potenzialità per creare opere d'arte interattive e installazioni digitali che sfidano i confini della percezione e dell'espressione umana.


Le tecnologie immersive rappresentano una nuova frontiera nell'esplorazione e nella preservazione dei beni culturali, offrendo un'esperienza interattiva che si colloca all'incrocio tra arte, storia e tecnologia. Con il continuo sviluppo e l'adozione diffusa delle tecnologie immersive, possiamo aspettarci un futuro in cui il passato sarà accessibile a tutti, non più confinato nelle pagine dei libri o dietro le corde dei musei, ma vivo e palpabile nel vasto spazio del metaverso.

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page